Visitare Roccaraso, per sciare e non solo


Dal Camper alle piste da sci, gratis!

Probabilmente i camperisti sciatori conosceranno già quest'area di sosta camper, gratuita, situata vicino al palaghiaccio di Roccaraso, a soli 300 metri dal centro del paese famoso per il suo comprensorio sciistico tra i più importanti dell'Appennino, ma anche d'estate una visita la merita...soprattutto se state studiando un itinerario personalizzato che attraversa l'entroterra Abruzzese. 
Roccaraso si sviluppa intorno all'anno 1000 nei pressi del torrente Rasinus da cui prende il nome di Rocca Rasini e da piccolo borgo agricolo e artigianale inizia ad essere considerato un importante polo turistico verso il 1800 per via della bellezza incontaminata del paesaggio. La seconda guerra mondiale non risparmiò al paese grandi sacrifici, sia a livello architettonico (fu praticamente rasa al suolo, con la distruzione di bellissimi monumenti come il teatro del 1700) che umano, tanto da riconoscere a Roccaraso la Medaglia d'Oro al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività partigiana.

Con una visita a Roccaraso potrete ammirare la Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, molto antica e rimaneggiata nel seicento, completamente distrutta durante il secondo conflitto mondiale e ricostruita nel 1954, conserva ancora la statua d'argento di Sant'Ippolito, patrono di Roccaraso; il teatro; la Chiesa di San Bernardino e la Chiesa di San Rocco.

L'area di sosta è illuminata e offre la possibilità di carico acqua. Gratuita. 

Coordinate GPS N. 41.853692 E 14.074855
Qualche distanza per i vostri itinerari:
da Sulmona 34 km
da Isernia 41 km
da Campobasso 90 km
da Vasto 100 km
da L'Aquila 145 km
da Roma 196 km
stampa la pagina

Commenti