A Bard in camper

Con l'arrivo della primavera, la voglia di muoversi inizia a farsi sentire, e se è ancora presto per il mare non lo è sicuramente per la montagna, dove è ancora possibile dedicarsi allo sci e agli sport da neve, associando magari il turismo sportivo a quello culturale.
Una delle mie mete preferite, è sicuramente la Valle d'Aosta: bella, pulita, ricca di aree camper e di punti di sosta, puntellata su tutto il territorio da magnifici castelli che davvero vale la pena di vedere. E di sicuro meritano una visita Bard e il suo forte.
Se programmate l'arrivo a Bard per il venerdì sera (come abbiamo fatto noi) vi sarà utile sapere dove poter trascorrere la notte. A Bard infatti non ci sono aree attrezzate sorvegliate, ma è possibile parcheggiare in un punto sosta tranquillo da dove potrete facilmente raggiungere il centro del borgo con una passeggiata attraverso un percorso pedonale.


Le aree di sosta sono sostanzialmente due, arrivando da Torino (uscita aut ostradale Point Saint Martin) una prima area si trova sulla destra, a ridosso della montagna e prima del forte e del borgo. Questa è però più all'abbandono, buia, vicino alla strada e poco ospitale (almeno così ci è parsa arrivando di sera).
L'area di sosta che invece vi consiglio si trova dopo avere superato il borgo, sulla sinistra, nascosta da alcune siepi che la proteggono dal traffico stradale.
In quest'area si trovano numerosi parcheggi gratuiti, un bagno pubblico che funziona da mattina a sera, contenitori per la raccolta dei rifiuti e un'area pic nic terrazzata dotata di acqua potabile.
L'area è l'ideale per il turismo mordi e fuggi dei camperisti come tap pa programmata per una notte.
Potrebbe essere frequentata da qualche coppietta in cerca di intimità, ma all'arrivo dei camper generalmente... cercano altri nidi.



Cosa c'è da vedere a Bard?
Innanzitutto, il borgo
e poi il forte, sede di uno splendido museo delle Alpi che, vi assicuro, merita assolutamente una visita approfondita. Se avete dei bambini, per una volta non vorranno più uscire da un museo!
Se poi lo visitate ad Ottobre, potrete vedere anche il marche au fort



Nessun commento:

Posta un commento