Camping Lino - Cervo


Camping Lino, Via Sauro 4 - Cervo
telefono 0183 - 752390
sito ufficiale: http://www.campinglino.it/


Un camping a misura di bambino
Innamorarsi di Cervo è sicuramente facile, il borgo antico ha un fascino molto particolare ma anche la zona a ridosso del mare, dove si trovano i campeggi e le costruzioni più moderne ha una sua dimensione umana, completamente diversa dalle altre città liguri che conosco sembra fatta apposta per accogliere senza intimorire.





Sarà per le sue dimensioni contenute e per il fatto che ci sia tutto,e tutto vicino, sarà perchè una volta 
parcheggiata la macchina non la si tocca più fino al momento della partenza, sarà perchè è possibile attraversare tutta la spiaggia senza fare lo slalom tra gli stabilimenti (vero che non l'ho ancora vista in piena estate...) e che ci sono queste serpentine di pietre levigate che ne tagliano la costa, offrendo un comodo e alternativo spazio a chiunque voglia vivere la spiaggia in libertà, senza costrizioni, esulando dall'essenza del pesante senso del commerciale che si respira in altre località liguri dove è impossibile raggiungere la sabbia della spiaggia o vedere il mare dalla passeggiata, completamente oscurata dalle costruzioni degli stabilimenti.
Questa è Cervo, ed un altro grande vantaggio che offre Cervo sono i campeggi direttamente sul mare.
Il camping Lino è un campeggio di discrete dimensioni, non enorme come certi villaggi turistici dove è facile perdersi ma sufficientemente grande per offrire un ottimo servizio alle persone che può adeguatamente ospitare.
La maggior parte del camping è costituita da piazzole, ovviamente in questo ponte di maggio tutte occupate da camperisti (per le tende credo sia ancora presto), vi sono poi alcuni bungalow e anche alcuni appartamenti, che non ho visto.
Le piazzole sono di dimensioni variabili, il prezzo può cambiare leggermente se vi trovate in una delle più piccole o delle più grandi. La nostra piazzola era una delle più piccole, ci stava il camper e di fianco c'era lo spazio sufficiente per aprire il verandino (non completamente) e mangiare fuori, davanti o dietro, in base a come si parcheggia, restava ancora abbastanza spazio per piazzare le sdraio e prendere il sole, cosa che non abbiamo fatto preferendo il relax sulla spiaggia.
La pulizia del camping è ineccepibile, nei bagni ho sempre visto qualcuno indaffarato a pulire, stessa cosa per le zone comuni o per le piazzole liberate dagli ospiti, subito pronte ad essere occupate di nuovo.
Il contenitore per la raccolta dei rifiuti era all'interno del camping, comodità rara a trovarsi in molti campeggi che spesso costringono i campeggiatori a fare lunghe passeggiate su strade molto frequentate dalle auto per buttare il sacchetto dell'immondizia.
Una delle cose che mi ha impressionato, al mio arrivo, è stato constatare il monitoraggio del camping nella reception. L'area è infatti videosorvegliata, parecchie telecamere sono orientate sulle strade del camping e sulle zone comuni e senza violare troppo pesantemente la privacy dei campeggiatori garantiscono una sicurezza che, in effetti, dato l'alto numero di bambini piccoli è risultata tranquillizzante.
Il camping offre un'altra particolarità che lo rende ancora più apprezzabile: un impianto di energia elettrica autonomo. In pratica grazie a un impianto fotovoltaico il camping autoproduce l'energia di cui ha bisogno per cui la corrente che si consuma, come l'acqua calda delle docce (acqua disponibile e non a gettone...) sono frutto di autoproduzione pulita.
Un camping ecologico, insomma....

Ogni piazzola era dotata di presa elettrica, di carico d'acqua, probabilmente anche di scarico acque grigie (non ne abbiamo usufruito ma sono segnalati sul sito e probabilmente mimetizzati nel contesto delle siepi). C'è anche l'antenna televisiva satellitare che, come capita spesso nei camping, ha l'attacco invertito rispetto a quella di casa (problema che si risolve con uno spinotto di ricambio).
Le piazzole sono divise da siepi e sormontate da una struttura su cui si arrampica la vite, d'estate l'ombra e il fresco sono garantite, d'autunno è possibile invece raccogliere l'uva direttamente dalla tavola...

Per quanto riguarda la veduta, alcune piazzole sono vista mare, la nostra era più interna, con il vantaggio di essere maggiormente riparata dal vento.

La reception si trova proprio vicino all'ingresso, in una costruzione in cemento dove sono anche ospitati il ristorante, la sala polivalente, il bar e il market. Di fronte alla reception si trova la piscina, che non ho utilizzato ma che era a disposizione dei clienti.
Il camping offre un servizio di copertura wifi e nella sala polivalente vi sono alcuni pc a disposizione dei clienti, per poterli usare è necessario acquistare le schede wifi presso il market, non so a che prezzo vengano vendute perchè ho usato la mia connessione personale.
Nella sala polivalente vi sono poi libri, alcuni videogiochi, un ping pong e un paio di cyclette.
Un luogo più adatto ai ragazzini grandi che ai piccoli, infatti a dire il vero ci siamo passati una volta per curiosità ma non ci siamo più tornati nel corso del soggiorno.
Del ristorante non ho usufruito mentre al market abbiamo comprato alcune cose di cui eravamo rimasti sprovvisti, è piccolo ma fornito dell'indispensabile, nella zona poi ci sono molti supermercati vicini che permettono di fare la spesa per i lunghi soggiorni. I prezzi del market sono nella media.

Il campeggio ha poi una piccola area giochi per bimbi piccoli sulla spiaggia, ovviamente offrendo una spiaggia di sabbia e un mare poco profondo risultano questi gli elementi ludici maggiormente apprezzati.

L'acqua davanti al camping è bassissima, praticamente priva di onde perchè la dorsale di pietroni posta sul davanti le taglia prima dell'arrivo, fondamentalmente sembra una piscina. Il fondale è di sabbia, vi sono probabilmente solo alcune strisce di ghiaia facilmente superabili.
Data la particolarità di questo mare basso, vi sono anche gli attracchi per i gommoni per i campeggiatori che se li portano dietro.
Sincermente non so quanto ci si debba allontanare per fare un mare in acqua alta, probabilmente di parecchio, ma il vantaggio di poter fare giocare i bambini senza preoccuparsi di perderli di onde anomale o di scalini pericolosi è davvero apprezzabile.
Al di fuori del periodo delle vacanze scolastiche l'uso delle sdraio è gratuito, siccome non sono esattamente mattiniera mandavo mio marito a occuparne un paio e quando verso le dieci raggiungevo la spiaggia le altre erano già tutte occupate. Va beh, ponte del primo maggio.... pienone ovunque!
Naturalmente il camping è risultato molto frequentato da famiglie con bambini piccoli e questo ha agevolato la socializzazione tra di loro, le mie figlie si sono fatte molte amiche e si sono divertite molto tanto da non fare neanche tirare fuori dalle custodie i fatidici nintendo ecc...

Per finire posso dire che il camping ha accettato la mia prenotazione via email, solitamente i camping non riservano le piazzole, questo mi ha permesso di arrivare abbastanza tardi (causa traffico) con la sicurezza di trovare comunque una sistemazione adeguata.

Un ottimo campeggio che mi sento di raccomandare a tutti ma in particolare a chi ha bambini piccoli, i vantaggi in questo caso sono decisamente superiori rispetto a molte altre strutture anche più stellate.

A Cervo tutto è vicino, ci sono supermercati, negozietti, Chiese e naturalmente un centro storico pieno di fascino che conquista e ammalia. Sulla vita notturna non so pronunciarmi, sentivo della musica ma non saprei dire da dove provenisse.
Il camping vanta una posizione tranquilla nonostante si trovi vicino alla stazione (come tutta la costa ligure), ho sentito infatti solo un paio di treni e in modo molto ovattato.
La spiaggia è pulita e l'estensione è abbastanza ampia per ospitare comodamente tutti. Credo che la sabbia sia stata aggiunta da poco, forse sotto c'è ghiaia come in altri punti di Cervo, o forse era solo stata rigirata, in ogni caso si tratta di unaa spiaggia ideale per i bambini.

Il prezzo? più economico del previsto, davvero non mi posso lamentare.
(opinione pubblicata anche sul sito di trivago.it)
stampa la pagina

Commenti